IL FORNO A LEGNA


I forni a legna costruiti da Terzo S.n.c. sono realizzati interamente in materiale refrattario a base di allumina ad alta solidità per garantire alte temperature ed ottenere la massima resa, la sua forma a cupola serve a distribuire uniformemente il calore, e a consumare una quantità minima di legna, il piano cottura in lastre di refrattario associato al getto sottostante di sale utile ad assorbire l’umidità del pane e pizza, per evitare che l’acqua ristagni sul piano cottura. Coibentato esternamente per assicurare un efficace mantenimento del calore per diverse ore.

I forni a legna, una volta acquisita una certa pratica, sorprendono per facilità di utilizzo e efficacia. È stupefacente infatti quanto il forno resti caldo per ore e ore, permettendo ripetute infornate dei più svariati cibi.
Quindi di fatto, il forno a legna è uno strumento davvero economico e anche ecologico. Dal punto di vista di pura performance, il forno a legna ha un’inerzia termica nettamente superiore a qualsiasi forno elettrico.
Gli arrosti per esempio iniziano a sfrigolare appena infornati, formando subito una crosticina che mantiene succhi e aromi della carne all’interno. Il calore mantenuto per lunghissimo tempo permette di preparare inoltre piatti a cottura lunga e lenta, come i brasati.

La cottura in un forno a legna dona un sapore molto particolare trasmesso dal legno e da altri fattori come l’alta temperatura che produce una cottura veloce. Difficilmente si riesce ad ottenere un risultato simile con altri tipi di forni.
Per non parlare poi del gusto e dell’aroma inconfondibile che si ottiene solo con il forno a legna.
È noto che la pizza o il pane assume una fragranza tutta particolare proprio nel forno a legna. Ma anche gli arrosti, le verdure, delle semplici patate sono infinitamente più buone… e anche i dolci ne guadagnano ad esser cotti dal calore del fuoco e dalla brace di legna.
Per finire, usare il forno a legna ha qualcosa di magico, è fonte di grande soddisfazione e ispirazione, una volta che si riesce a controllare e sfruttare uno degli elementi più volubili in assoluto: il fuoco!

Realizzato interamente in materiale refrattario a base di allumina ad alta solidità per garantire alte temperature ed ottenere la massima resa, la sua forma a cupola serve a distribuire uniformemente il calore, e a consumare una quantità minima di legna, il piano cottura in lastre di refrattario associato al getto sottostante di sale deve assorbire l’umidità del pane, per evitare che l'acqua ristagni sotto la pagnotta e bruci la parte inferiore coibentato esternamente per assicurare un efficace mantenimento del calore per diverse ore. La superficie esterna alla bocca può essere finita con lastre di materiale diverso (pietra, marmo, cotto) a seconda dei gusti e delle caratteristiche del luogo.

LE PARTI CHE COMPONGONO IL FORNO


Le parti principali di un forno sono: la volta, il piano di cottura, la porta di accesso, il termometro, la cappa, e la coibentazione.

  • Volta

    realizzata in materiale refrattario a base di allumina, ad alta solidità ed è coibentata esternamente con materiali isolanti di prima qualità (vermiculite, argilla espansa, fibra ceramica..), che impediscono inutili e costose dispersioni termiche; la sua forma permette di raggiungere altissime temperature distribuendo uniformemente il calore e consumando una quantità minima di legna.

  • Piano di Cottura

    è la parte più importante del forno. Realizzato in lastre di refrattario ad altissima resistenza al calore e all’abrasione è associato al piano sottostante in sale marino utile ad assorbire l’umidità del pane e pizza, per evitare che l’acqua ristagni sul piano cottura.

  • Porta di Accesso

    che chiude la bocca del forno, serve ad evitare la dispersione del calore ed è facilmente rimuovibile durante l’utilizzo grazie ad un comodo maniglione. La superficie esterna alla bocca del forno può essere rifinita con materiale diverso (pietra, marmo, cotto, ecc.) a seconda dei gusti e delle caratteristiche di ambientazione.

  • Termometro

    a richiesta, è applicato sulla parte anteriore del forno.

  • Cappa

    convoglia i fumi nella canna fumaria.

  • Coibentazione

    costituita da materiali isolanti di prima qualità (vermiculite, argilla espansa, fibra ceramica..) crea un utile volano termico per la cottura e a sua volta evita costose dispersioni termiche.

Per maggiori informazioni

CONTATTACI